Museo AMO

Gli appassionati di opera non potranno non visitare questo interessante museo. Nelle oltre 30 stanze si percorre il processo creativo che porta alla messa in scena di un’opera: libretti, immagini, lettere, spartiti, bozzetti, modelli, costumi originali, maquette e molto altro rivelano l’articolato ed appassionante percorso che conduce dall’ideazione di un capolavoro operistico alla sua realizzazione.

Il museo ha sede nei saloni settecenteschi di palazzo Forti che, nella parte più interna, lascia nettamente trasparire l’originale impianto medievale del quale restano vivide tracce. Molti gli abitanti e gli ospiti illustri che, in passato, vissero o soggiornarono nel palazzo: da Ezzelino da Romano in epoca comunale, ad importanti famiglie aristocratiche veronesi, a Napoleone Bonaparte nel 1797 ed infine il Feldmaresciallo Radetzky durante la dominazione asburgica.

Il Museo ospita anche importanti mostre temporanee di arte o legate al mondo della musica, che richiamano un grande pubblico da fuori Verona.